Ma come trarre profitto dai dati personali?

“Ma come trarre profitto dai dati personali?”

Non ci deve essere alcun malinteso. Trarre profitto dai dati personali non significa venderli.

Tutte le aziende, di qualunque genere, usano i dati personali per fare il loro business.

Sembra un’esagerazione?

Pensa per un attimo ad una normale azienda che vende prodotti. Ci saranno dei venditori che hanno contatto con i clienti. Questo, nel suo piccolo, riguarda il trattamento di dati personali.

Non è un caso che nel GDPR abbiano inserito questo:

“Il presente regolamento stabilisce … norme relative alla libera circolazione di tali dati.”

E hanno anche aggiunto:

“Il presente regolamento è inteso a contribuire…al progresso economico e sociale”

Il GDPR non impedisce alle aziende di fare business, mette solo delle regole comuni.


Conosci le regole del gioco?

In qualunque sport, giocare senza conoscere le regole significa perdere. Non ci sono praticamente eccezioni.

Tutte le norme sulla privacy (di cui il GDPR è la parte principale) forniscono delle regole per utilizzare i dati personali con lo scopo di fare business.

Il problema però è conoscere queste regole, per non prendere il cartellino rosso.

Dove stai cercando informazioni, se mai lo fai ?

Capita spesso che, giustamente, si è cercato qualche informazione qui e là. Ad esempio, su qualche blog Internet o sentendo qualcuno che consideriamo “esperto”.

Magari, crediamo di aver trovato la risposta, sul primo sito web che risponde alla nostra domanda, o sembra dare ragione alla nostra idea!

Perché non dovremmo dormire sonni tranquilli?!?

Purtroppo, è raro, trovare la risposta corretta da uno “esperto”, tra virgolette, o da un sito web. Sarebbe una scommessa molto azzardata, sicuramente rischiosa.

Per esperienza sappiamo che un occhio esperto, in qualunque campo, riesce a vedere subito le cose sbagliate. Ma sa anche riconoscere ciò che è a posto.

Non credo che per avere un parere medico specialistico ti rivolga ad un sito web, o ad un conoscente qualunque.

Cos’è necessario fare?

Ecco quello che normalmente facciamo, nella Consulenza Prima Base:

  • si fa un controllo sulle attività reali, attività che l’azienda svolge o che vorrebbe fare;
  • si determina quali situazioni, potenzialmente rischiose sta facendo (o potrebbe fare);
  • si stende un piano da applicare, compatibilmente con la situazione aziendale (con l’obbiettivo di non stravolgere nulla).

Queste sono le azioni principali che andiamo a fare, composte ovviamente di molti dettagli, frutto dell’esperienza su centinaia di aziende diverse, di molteplici settori.

w01 created 2022-10-04-01-06-13