Scuola siciliana promuove la privacy tra i banchi di scuola

Scuola siciliana promuove la privacy tra i banchi di scuola

Tra le molte difficoltà che affrontano le scuole in questo periodo di emergenza sanitaria da Covid-19, i temi della conformità alla normativa sulla protezione dei dati personali finiscono spesso in secondo piano, ma ci sono anche realtà virtuose come l’Istituto Guglielmo Marconi” di Licata in cui la privacy è considerata un valore da non trascurare.

La scuola della provincia di Agrigento ha infatti siglato un protocollo d’intesa con Federprivacy che prevede la realizzazione di varie attività in collaborazione con la principale associazione italiana di professionisti della privacy iscritta presso il Ministero dello Sviluppo Economico ai sensi della Legge 4/2013, a partire dalla formazione del personale, con circa centoquarantacinque addetti tra insegnanti, assistenti amministrativi e collaboratori scolastici che hanno partecipato gratuitamente al corso di formazione online “Caffè Privacy” per acquisire le conoscenze di base delle novità introdotte dal Gdpr, mantenendosi poi regolarmente aggiornati attraverso la Newsletter Settimanale di Federprivacy.

Il percorso intrapreso dalla scuola siciliana proseguirà poi con l’organizzazione di un webinar formativo patrocinato da Federprivacy a cui parteciperanno il delegato provinciale Giuseppe Petrotto insieme ad esperti della materia e rappresentanti delle autorità per promuovere la cultura della privacy trai banchi di scuola.

L’Istituto comprensivo “Guglielmo Marconi” di Licata, che ha anche aderito a Federprivacy come sostenitore dell’associazione, è composto dalla scuola materna Olimpia, dalla scuola elementare “Dino Liotta”, dal plesso “G.Marconi”, nonché dalla scuola materna “Giovanni XXIII”, ed è frequentato complessivamente da quasi mille studenti.

Fonte: Federprivacy

w03 created 2020-12-01-02-02-32